Luca, detenuto del carcere di Torino, risponde a Maria, una nostra lettrice

Luca risponde al commento di Maria

Luca, detenuto del carcere di Torino, risponde a Maria, una nostra lettrice

Luca, detenuto presso la sezione “Prometeo” della Casa Circondariale di Torino, risponde al commento che Maria, lettrice del nostro blog, ha lasciato a uno suo precedente articolo sul tema del reinserimento. Per leggere lo scritto di Luca, clicca qui. Per leggere il commento di Maria, clicca qui.

Lascia anche tu un commento, e contribuisci ad alimentare il dialogo.


Ciao Maria,

sono Luca, ti ringrazio davvero di cuore per avermi scritto e reso partecipe della tua esperienza nonché situazione. Sai, io ho perso mio nonno per un cancro e sono stato con lui fino al suo ultimo respiro, e anche quando ormai se ne era già andato passai la notte nel letto con lui. Non ho avuto un padre e mio nonno fu molto più di mio padre, perciò capisco bene cos’hai e cosa stai passando.

Sono molto contento che l’aiuto e la solidarietà dei detenuti nel tuo percorso di volontariato tutt’oggi ti aiuti e ti renda forte, e non nego che dopo la tua lettera anche io sono riuscito a vedere le cose da un’altra prospettiva.

Certo la situazione mi ha colpito molto

Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.